• Home
  • C. Penale Militare Guerra
  • Art. 26 Codice Penale Militare Guerra - Diminuzione di pena per gravi lesioni riportate o per atti di valore militare.

Art. 48 Codice Penale Militare Guerra - Attentato ed offesa al luogotenente generale del Re Imperatore.

Il militare, che commette alcuno dei delitti di attentato od offesa contro il luogotenente generale del Re Imperatore, durante la luogotenenza e lo stato di guerra, è punito secondo le norme seguenti: con la morte con degradazione, nel caso di attentato alla vita, alla incolumità o alla libertà personale; con la reclusione da cinque a dieci anni, in ogni altro caso di offesa alla libertà; e con la reclusione militare da quattro a dieci anni nel caso di offesa all'onore o al prestigio] (1). (1) La norma deve ritenersi non più operante a seguito della mutata forma istituzionale dello Stato.




Leggi altri articoli in: Codice Penale Militare di Guerra
x

Utilizzando il sito si accettano i Cookies, dal medesimo utilizzati, secondo l'informativa consultabile.

Accetto