• Home
  • Taglia Riti
  • Art. 31 D. Lgs. 150/2011 - Delle controversie in materia di rettificazione di attribuzione di sesso

Art. 15 D. Lgs. 150/2011 - Dell'opposizione a decreto di pagamento di spese di giustizia

Le controversie previste dall'articolo 170 del decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 2002, n. 115, sono regolate dal rito sommario di cognizione, ove non diversamente disposto dal presente articolo. 2.  Il ricorso è proposto al capo dell'ufficio giudiziario cui appartiene il magistrato che ha emesso il provvedimento impugnato. Per i provvedimenti emessi da magistrati dell'ufficio del giudice di pace e del pubblico ministero presso il tribunale è competente il presidente del tribunale. Per i provvedimenti emessi da magistrati dell'ufficio del pubblico ministero presso la corte di appello è competente il presidente della corte di appello. 3.  Nel giudizio di merito le parti possono stare in giudizio personalmente. 4.  L'efficacia esecutiva del provvedimento impugnato può essere sospesa secondo quanto previsto dall'articolo 5. 5.  Il presidente può chiedere a chi ha provveduto alla liquidazione o a chi li detiene, gli atti, i documenti e le informazioni necessari ai fini della decisione. 6.  L'ordinanza che definisce il giudizio non è appellabile.    




Leggi altri articoli in: D. Lgs. 150/2011
x

Utilizzando il sito si accettano i Cookies, dal medesimo utilizzati, secondo l'informativa consultabile.

Accetto